Pro e contro: Python, Java, C#/C++

Qual è il linguaggio di programmazione da utilizzare per la creazione di trading system? Analizziamo i Pro e Contro

Condividi questo post

Pro e contro: Python, Java, C#/C++

In questo articolo mostreremo quali sono i Pro e i Contro dei 3 linguaggi più utilizzati dai trader automatici, in modo che tu possa prendere quella decisione da solo perché ognuno è unico e non esiste un percorso definito per il successo.

Questo blog post è quindi adatto a coloro che intendono avvicinarsi al mondo della programmazione e del trading algoritmico, ma non sanno quale linguaggio è più adatto per loro.

Python

Pro

  • Facile da imparare e con tantissime risorse online e gratuite da cui studiare (qui il link alla pagina ufficiale, dove potrai trovare molto materiale utile per iniziare)
  • Molte librerie differenti (Pandas, Numpy, Backtrader) per disegnare grafici e importare dati
  • Grandissima comunità di sviluppatori a cui fare affidamento
  • Supportato dai principali broker e data feed
  • Sono necessarie solitamente meno righe di codice rispetto ad altri linguaggi per programmare la stessa cosa

Contro

  • E’ necessaria moltissima memoria per farlo funzionare correttamente, soprattutto con set di dati di ampie dimensioni
  • Grazie alla sua completezza e doti positive, spesso è difficile spostarsi su altri linguaggi
  • Non è il linguaggio più veloce in assoluto. Quindi, se hai bisogno di un algoritmo davvero rapido, potrebbe non fare al tuo caso

Java (qui il link ufficiale)

Pro

  • Ampie librerie statistiche e finanziarie per il backtesting e la formulazione di modelli di trading ad alta precisione
  • In contronto a Python, è solitamente più veloce
  • Supportato da moltissimi broker e ha alle spalle una grande comunità di sviluppatori a cui rivolgersi in caso di problemi

Contro

  • E’ più complicato di altri linguaggi, quindi richiede una preparazione maggiore
  • Richiede molto spazio di memoria, che altrimenti rallenterebbe l’algoritmo e di conseguenza la velocità del trading system
  • Librerie di sviluppo poco intuitive

C#/C++ (link ufficiale)

Pro

  • C++ è il linguaggio più veloce per quanto riguarda gli algoritmi di trading ed è utilizzato spesso per l’High Frequency Trading
  • Molto performante per quanto riguarda la capacità di memoria
  • Supportato da molti broker, che hanno un’API che può utilizzare C#

Contro

  • Molto complicato da imparare
  • Richiede di solito molte più linee di codice, quindi la creazione di strategie sarà più complessa
  • Dipende molto dal framework di Windows, essendo un linguaggio sviluppato da Microsoft.

Conclusione

Se sei un principiante e ti stai affacciando alla programmazione di trading system il consiglio è quello di concentrarti principalmente su Python o Java.

Se invece hai già esperienza alle spalle e stai sviluppando algoritmi di trading per l’HFT il consiglio è quello di utilizzare C#/C++, per via della sua velocità migliore.


Rimani sempre aggiornato/a con il blog della Quant Trader Academy e seguici su Instagram.

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani aggiornato e impara sempre 😀

Altri articoli che potresti trovare interessanti

Fintech

Quant trading di successo: 4 fattori

Quali sono i principali fattori che influenzano la programmazione di un buon trading system e nel lavoro del quant trading?

Scopri la nostra academy

Diventa un Quant Trader e crea i tuoi trading system automatici